dbt
com
nl
de
fr
es
Youtube
Email
Brochure
TROVA il tuo viaggio ideale!
TROVA il tuo
viaggio ideale!
Giorni di ciclismo
Distanza
Parigi - Amsterdam
Parigi - Amsterdam
Difficoltà :
durata :
12 giorni
Giorni di ciclismo :
 10
Comodità :
periodo:
Lug Ago
Codice:
12-02
Cultura Viaggi impegnativi Città Amsterdam Storia
prezzi a partire da € 1.130
Parigi - Amsterdam
Foto

Parigi - Amsterdam

Print
Print

Viaggio in bicicletta: Parigi - Amsterdam - 12 giorni

Grande ciclismo in Francia, Belgio e Paesi Bassi

Un meraviglioso tour in bicicletta che attraversa l’Europa, dalla torre Eiffel di Parigi ai canali di Amsterdam. Queste due città – ben note per la loro storia, cultura, monumenti e musei - sono il punto di partenza e quello di arrivo di un viaggio attraverso tre Stati. Lungo il percorso si visitano le splendide città di Gand, Anversa  e Gouda. Dalla Francia, la bella Francia, con la sua ampia offerta di vini e di specialità culinarie, alle città e borghi medioevali del Belgio, famosi per la birra e il cioccolato, al paradiso europeo del cicloturismo, l’Olanda, con le sue acque, i mulini a vento e un perfetto sistema di piste ciclabili.

Vi piace combinare natura e cultura?

Il percorso si snoda attraverso meravigliosi paesaggi naturali e tocca affascinanti città per arrivare al "pezzo forte" di questo tour,  Amsterdam, famosa per i suoi canali (patrimonio mondiale dell'UNESCO).

Attenzione: nelle date 07/07 e 11/08 sono previsti una macchina di supporto e un incontro di benvenuto  a Parigi. Il supplemento per queste date è di euro 260,00 a persona (minimo 10 persone).

 

 

 

Itinerario
Giorno 1: Arrivo a Parigi
Giorno 2: Da Parigi a Chantilly/Senlis
Giorno 3: Da Chantilly/Senlis a Compiègne
Giorno 4: Da Compiègne a Saint Quentin
Giorno 5: Da Saint Quentin a Cambrai
Giorno 6: Da Cambrai a Tournai
Giorno 7: Da Tournai a Gand
Giorno 8: Da Gand a Anversa
Giorno 9: Da Anversa a Breda
Giorno 10: Da Breda a Gouda
Giorno 11: Da Gouda a Amsterdam
Giorno 12: Partenza da Amsterdam

Giorno 1:    Arrivo a Parigi

La vacanza inizia a Parigi, “la città delle luci”. Ci sono talmente tante cose da vedere e fare qui che resta solo l’imbarazzo della scelta: passeggiare lungo le rive della Senna o per il quartiere di Montmartre, visitare la celebre basilica del Sacro Cuore, la chiesa di Notre Dame o il museo del Louvre con la celebre Gioconda e, naturalmente, la torre Eiffel.

Le biciclette non sono ammesse sul treno da Amsterdam a Parigi (o viceversa). Raccomandiamo quindi vivamente di prenotare questo viaggio con biciclette a noleggio, in modo da poterle lasciare  in hotel  ad Amsterdam alla fine del viaggio. 

Giorno 2:    Da Parigi a Chantilly/Senlis
65 km

Oggi inizia il tour in bici! Uscire dalla capitale lungo i canali dell’Ourcq ed di Saint Martin è un vero e proprio tuffo nella storia, un museo a cielo aperto. Nei primi 30 Km, da Parigi a Gressy, il percorso segue la bella pista ciclabile lungo il canale de l’Ourcq: un ambiente rurale, lontano dal traffico, che garantisce un’uscita sicura da Parigi. Avvicinandosi a Senlis si trovano le foreste e la natura incontaminata della regione dell’”Ile de France.

Giorno 3:    Da Chantilly/Senlis a Compiègne
65 km

La tappa di oggi comprende prestigiosi castelli, città medioevali e straordinarie foreste! Chantilly è famosa nel mondo per il suo castello (spesso paragonato ai castelli della Loira), le Grandi Stalle, le porcellane, i merletti e la gastronomia (la famosa crema chantilly è stata inventata qui).
Fondata in tempi remoti e residenza reale durante il Medio Evo, l’affascinante città di Senlis conserva molte testimonianze del suo passato storico nei numerosi musei. I suoi 40 ettari di area protetta sono particolarmente apprezzati dai registi. Dopo aver attraversato la foresta di Halatte si sale verso l’altopiano di Nery, ma la pendenza è leggera! Si passa vicino a Béthisy-Saint Pierre che merita una deviazione.
Dopo essere scesi lungo il fiume Automne, che da il nome all’omonima vallata detta anche dei 35 campanili, il percorso di oggi termina a Compiègne. Una grande città ai margini della foresta, un palazzo che si affaccia su immensi boschi: queste le prime impressioni che offre una città le cui strade sono piene di negozi e musei con collezioni di diverso tipo.

Giorno 4:    Da Compiègne a Saint Quentin
77 km

Al mattino raccomandiamo di fare una prima sosta per visitare l’abbazia di Ourscamp. La strada continua lungo il canale, verso Noyon. Noyon è considerata città d’arte e storia: atmosfera medioevale attorno alla cattedrale che ha visto l’incoronazione di Ugo Capeto nel 987.
Proseguendo, si attraversa una vasta area naturale con più di 200 specie di uccelli fino a raggiungere Saint Quentin, dopo aver attraversato la fertile vallata dell’Oise. Lo stile Art Déco, i cui dettagli sono tutti da scoprire, caratterizza molti dei suoi edifici. Questo è lo stile che la città si è voluta dare a seguito della distruzione avvenuta durante la Seconda Guerra mondiale. Oggi è una città dinamica, capitale economica della Haute Picardie.

Giorno 5:    Da Saint Quentin a Cambrai
50 km

Al mattino, ci si dirige verso il Musée du Touage (museo dei rimorchiatori), percorrendo strade di collina che attraversano villaggi squisitamente agricoli e luoghi che ricordano la Prima Guerra Mondiale: cimiteri, memoriali e vestigia della linea Hinderburg. Ancora poche pedalate e si raggiungono le sorgenti dell’Escault, il famoso fiume che sfocia nel Mare del Nord in Olanda e che accompagna il nostro percorso per molti chilometri. Gioiello dell’Alta Valle dell’Escault è l’abbazia di Vaucelles (XII secolo). Ancor oggi l’abbazia si presenta come una costruzione insolita sia per le dimensioni che per l’accurato restauro.
Attraversando paesi e borghi tipici si raggiunge la città di Cambrai, una tranquilla cittadina ricca di arte e storia. Le sue strade offrono un’affascinante miscela di stili architettonici: case a graticcio, ricche dimore private, dimore fiamminghe. E non andatevene senza aver assaggiato le famose Bêtises de Cambrai e le altre specialità locali!

Giorno 6:    Da Cambrai a Tournai
65 km

Questa giornata offre una piacevole passeggiata attraverso il Parco naturale regionale Scarpe-Escaut, il primo parco regionale francese. Qui, Belgio e Francia si collegano per mezzo di chiatte sul fiume Escaut. Pedalerete tra terre ed acque, attraverso foreste, paludi e stagni che conservano una notevole biodiversità. Scoprirete villaggi minerari classificati dall’Unesco, ammirando il paesaggio agrario e la bellissima città di Saint-Amand-les-Eaux, stazione termale vicino a Valenciennes.

Giorno 7:    Da Tournai a Gand
72 km

Lasciati alle spalle i cinque campanili di Tournai, si esce dalla Vallonia per entrare nella provincia delle Fiandre. Lungo la strada, suggeriamo di provare uno dei più famosi prodotti locali belgi, la “Geraardsbergse mattentaart”, una torta dalla lunga tradizione. Il fiume Schelda farà ancora da guida mentre si pedala verso l’antica città di Oudenaarde (974 d.C.) che è anche il centro della famosa corsa ciclistica “Ronde van Vlaanderen”. Gli antichi percorsi per gli animali da traino lungo le rive del fiume sono stati trasformati in piste ciclabili lisce, a volte alberate, che attraversano i vasti campi delle Fiandre. Alla fine della giornata vi aspetta l'affascinante città culturale di Gand. I belgi considerano Gand la loro città più bella e di sicuro vi stupirà.

Giorno 8:    Da Gand a Anversa
78 km

Oggi il percorso prosegue verso Nord, lungo le rive del fiume Schelda. Appena lasciata Gand, si prende la LF5 in direzione di Dendermonde. La vegetazione dimostra la natura incontaminata e selvaggia di questa zona. L’ampio fiume Schelda non è solo un’attrazione naturalistica ma anche turistica.
Svoltando sul Percorso ciclistico delle città, la LF2, ci si dirige verso Anversa,  la più grande città delle Fiandre ed il più importante porto del Belgio. Dopo aver visitato il centro storico, suggeriamo di avventurarsi nella zona “alla moda” della città, la “Zuid e Het Eilandje”. Vi è mai venuta voglia di una birra belga? Allora potreste visitare il birrificio De Koninck. Questo birrificio, uno dei più rinomati fin dal 1833, oggi dispone di un nuovo spazio che accoglie gli ospiti che desiderano guardarsi intorno e fare qualche degustazione. Il birrificio è famoso per i suoi “Bollekes”, i bicchieri sferici per la birra.

Giorno 9:    Da Anversa a Breda
74 km

Il paesaggio lungo l'itinerario ciclistico di oggi è prevalentemente boscoso. Al confine tra Olanda e Belgio suggeriamo una sosta nell'incantevole riserva naturale transfrontaliera di De Zoom-Kalmthoutse Heide. Attraversato il confine si entra nel sud dei Paesi Bassi. Da un villaggio all'altro, l'ospitalità del Brabante fa venire voglia di  fermarsi per una tazza di caffè e una grande fetta di torta alla frutta. 
La destinazione di oggi è Breda, capoluogo del Nassau in Olanda, che vanta molti monumenti imponenti. Gli antenati della famiglia reale olandese hanno convertito Breda in una bella città con edifici riccamente decorati.

Giorno 10:    Da Breda a Gouda
79 km

Il percorso odierno attraversa una delle poche aree di marea d'acqua dolce rimaste in Europa: il Parco Nazionale di Biesbosch. Si oltrepassa Dordrecht, una delle città più antiche dei Paesi Bassi e un ottimo posto dove fermarsi per una pausa pranzo.Da non perdere una visita al pittoresco quartiere del porto con i suoi meravigliosi edifici storici.
L'attrazione principale di oggi è uno dei luoghi turistici più famosi dei Paesi Bassi: Kinderdijk, il complesso di mulini a vento conosciuto in tutto il mondo. Diciannove mulini a vento storici si stagliano contro cielo, sintesi della classica campagna olandese. Si può visitare un laboratorio dell'epoca e scoprire come sono stati costruiti e come funzionano questi mulini. Hai sempre desiderato fare il mugnaio? Qui è dove si può ancora imparare il mestiere! 
La giornata termina nella Gouda medievale con una passeggiata nel  centro molto ben conservato della città, una visita al vecchio municipio e alla chiesa di San Giovanni, una sosta in un panificio per acquistare waffle con sciroppo fresco (Gouda è la città natale delle cialde con sciroppo) e formaggio Gouda, forse il tipo di formaggio più famoso del mondo.

Giorno 11:    Da Gouda a Amsterdam
80 km

Oggi si attraversa il Cuore Verde dell’Olanda, ricco di acque. È un vero paradiso per i cicloamatori, con paesaggi caratteristici di torba e polder, piccole comunità agricole e pittoresche città storiche. 
La vacanza in bicicletta termina ad Amsterdam, uno dei gioielli europei. Con così tanto da vedere e da fare, non si potrebbe desiderare un modo più eccitante per concludere la vacanza. Raccomandiamo di fare una passeggiata per ammirare le case a schiera del XVII secolo nel quartiere dei canali (elencato come Patrimonio Mondiale) e, se c’è tempo ed energia a disposizione, una visita al famigerato quartiere a luci rosse, che ogni anno attira milioni di turisti curiosi, o una sosta a Rembrandtplein per godersi gli artisti di strada.

Giorno 12:    Partenza da Amsterdam

Fine del viaggio dopo colazione. Consigliamo di prolungare il soggiorno per poter visitare meglio la bellissima città di Amsterdam.

prezzi e date
Partenze 2019:  
21/07 e 04/08  
Macchina di supporto e incontro di benvenuto a Parigi nelle date: 07/07 and 11/08 (11/08 partenza garantita)
 
Prezzi €  Euro 
A persona in camera doppia 
11 pernottamenti, prima colazione compresa
1130,00
   
Supplementi:  
Camera singola 594,00
07/07 (min. 10 persone) e 11/08  260,00
8 x cene (escluso ad Anversa, Parigi e Gand) 240,00
Noleggio bici (compreso casco) 150,00
E-Bike  275,00
GPS  25,00 
   
Notte extra (possibilità solo ad Amsterdam, alla fine del viaggio) 70,00
   
Inizio:  

Parigi

Aereo:
Arrivo negli aeroporti di Paris Charles de Gaulle o Paris Orly e ritorno da Amsterdam Schiphol. 

Treno:

Per tornare a Parigi si può prendere il treno veloce Thalys che impiega 3 ore e 17 minuti da Amsterdam a Parigi. Prenotabile con 3 mesi di anticipo a partire da € 39, a persona, solo andata. Nei giorni feriali il treno parte ogni 2 ore. Su questo treno non sono ammesse le biciclette (ci occupiamo noi delle bici a noleggio)

 

Alloggio

Paris - Holiday Inn Paris La Villette***

Cantilly/Senlis - La Porte Bellon***

Compiegne - Best Western Hotel les Beaux Arts***

Saint-Quentin - Le Grand Hotel****

Cambrai - Hôtel Le Mouton Blanc***

Tournai - Hôtel Cathédrale***

Gent - Best Western Chamade ***

Antwerpen - Hampton by Hilton ***

Breda - Golden Tulip Keyser Breda ****

Gouda - Best Western Hotel Gouda ****

Amsterdam - Westcord Art Hotel *** & ****

Informazioni pratiche

11 pernottamenti inclusi

Alberghi a 3/4 stelle

Prima colazione compresa, possibilità di mezza pensione

Informazioni turistiche sui luoghi di interesse

Possibilità di noleggiare le nostre biciclette

Servizio hotline 7 giorni alla settimana

Trasporto bagagli all'albergo successivo

Amsterdam CS / Parigi Gare du Nord  

Tracciati GPS

Il prezzo di eventuali traghetti non è incluso

Questo sito utilizza cookies. Leggi la nostra Politica sui cookies.
extraSmallDevice
smallDevice
mediumDevice
largeDevice